TRATTAMENTO SHIATSU

Lo Shiatsu nasce in oriente e trae origine dall’antica medicina cinese. La sua codifica moderna si sviluppa in Giappone. Il nome “Shiatsu” deriva da SHI = dito, e da ATSU = pressione. Il padre dello shiatsu, Tokujiro Namikoshi, affermava: “Lo shiatsu è l’abbraccio della mamma al bambino”.

Lo Shiatsu è un trattamento manuale ed energetico. Le modalità universalmente riconosciute e peculiari di questo trattamento è la pressione perpendicolare, costante e/o modulata in modo ritmico, esercitata con il peso del corpo ed avvalendosi del centro vitale (hara in giapponese o tan den in cinese) dell’operatore, su zone, punti e meridiani energetici dell’agopuntura cinese, stimolando il flusso dell’energia vitale, ripristinando l’equilibrio psico-fisico. Per esercitare le pressioni si usano prevalentemente i pollici, ma secondo le necessità e gli stili si possono utilizzare anche i palmi e le nocche delle mani, gomiti, ginocchia, piedi.

FAVORISCE

– il riequilibrio energetico e con esso il benessere psico-fisico

– il rilassamento muscolare e la mobilità articolare

– l’incremento delle difese immunitarie, più in generale le capacità di autoguarigione dell’organismo.

E’ pertanto indicato nel trattamento delle sintomatologie dolorose, degli stati di stress, di ansia e insonnia

COME SI ESEGUE

Il trattamento Shiatsu si esegue senza l’utilizzo di prodotti cosmetici, su paziente vestito ed è di solito effettuato su futon o su lettino da massaggi.

DURATA, FREQUENZA E NUMERO DI TRATTAMENTI

La durata di un trattamento di norma è di un’ora. La frequenza dipende moltissimo dalle necessità della persona ed è quindi ampiamente variabile:  nella maggior parte dei casi una seduta alla settimana, con oscillazioni che vanno da una ogni 15 giorni a una ogni 2-3 giorni.

LO SHIATSU È PER TUTTI

Tutti possono ricevere lo Shiatsu. E’ consigliato a tutte le età, dai bambini agli anziani. Alle persone in salute come prevenzione e riequilibrio energetico, alle donne anche in stato di gravidanza come supporto ai cambiamenti ormonali e d’umore,  agli sportivi è consigliato sia prima che dopo l’allenamento.

Ciascuno riceve ciò di cui ha bisogno.